Con una spesa di 70 Euro la spedizione è gratuita, lo sapevi? Solo per spedizioni in Italia
Luigi Pilon

Il Teatro Sociale di Bergamo – Vita e opere

A duecento anni dalla sua inaugurazione, avvenuta nella stagione di carnevale 1809, e dopo oltre settant’anni di chiusura e abbandono, riapre a Bergamo il Teatro Sociale.
Anima della vita comunitaria di Città Alta, questo teatro costitul per tutto l’Ottocento e fino agli anni venti del Novecento uno dei fulcri della vita sociale bergamasca, così come il Teatro Riccardi (poi Teatro Donizetti) lo fu per i borghi di Città Bassa.
Il presente volume ripercorre per la prima volta sistematicamente – sulla base di un’indagine a tappeto delle fonti archivistiche e bibliografiche la storia di questo suggestivo edificio e della sua attività: il suo ruolo di teatro della nobiltà, la rivalità con il Riccardi soprattutto sul campo dell’opera in musica, il coinvolgimento di Giovanni Simone Mayr, le crescenti difficoltà di quel mondo da sempre alle prese con problemi economici, organizzativi e gestionali.
L’attenta cronistoria di tutti gli avvenimenti nati e ospitati al Sociale offre uno spaccato di storia del gusto e una ricca messe di informazioni sui cantanti, i compositori, gli impresari, gli attori che hanno dato vita al suo palcoscenico. Vita e opere, appunto: non però di un personaggio ma di un luogo, di uno spazio che completa la propria vita solo quando accoglie quella degli altri.

 25,00

1 disponibili

Sommario
Le due città – Paolo Fabbri
Il Teatro Sociale
L’edificio
Cronistoria
Cronologia degli spettacoli – Luigi Pilon
Indici
Indice dei nomi
L’attività del Teatro Sociale. Indici
Indici dei titoli
Indice dei nomi

Informazioni aggiuntive

Peso1300 g
Dimensioni17 × 24 cm
Autore

Editore

Anno

ISBN

9788836614257

Pagine

392

Illustrazioni

Legatura

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Teatro Sociale di Bergamo – Vita e opere”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare…