Con una spesa di 70 Euro la spedizione è gratuita, lo sapevi? Solo per spedizioni in Italia
Osvaldo Gimondi

L’occupazione tedesca a Bergamo (dal 10 settembre 1943 al 25 aprile 1945)

Google Translate:

La presenza  tedesca  dall’8 Settembre 1943 al 25 Aprile 1945 porta, a Bergamo,  uno stravolgimento  politico -amministrativo di cui poco si conosce.
L’amministrazione tedesca nella sua già collaudata e radicata occupazione,  dopo aver diviso il territorio  in   NK   fonde   Bergamo,   Como e   Varese  in un unico NK che prende il numero di NK1016.  A  Bergamo  vengono  insediati gli uffici Amministrativi  diretti da  Scupin mentre verranno insediati, in sedi sparse,  tutti quei  uffici militari  di cu necessita l’invasore.  Si è cercato, nel più fedele possibile, grazie a testimonianze dirette o giornali dell’epoca,  di ricostruire quanti e quali sono stati gli edifici  occupati sia dai tedeschi che dalle forze della  Repubblica Sociale. Si chiude gettando un occhio particolare su San Pellegrino Terme  dove l’occupazione prima tedesca e poi repubblicana è stata vissuta e ben documentata dagli archivi locali.

 30,00

2 disponibili

Informazioni aggiuntive

Peso1000 g
Dimensioni21 × 30 cm
Autore

Editore

Anno

Pagine

316

Illustrazioni

Legatura

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “L’occupazione tedesca a Bergamo (dal 10 settembre 1943 al 25 aprile 1945)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare…