Con una spesa di 70 Euro la spedizione è gratuita, lo sapevi? Solo per spedizioni in Italia
Luigi Furia, Tom Austen

Un bergamasco chiamato “Charlie”

“…Nel corso della sua storia il territorio bergamasco, costituito in larga percentuale da zone montane, è sempre stato caratterizzato dal fenomeno dell’emigrazione. I boschi e i pascoli, pure fiorenti,
così come le scarse miniere e le poche fucine non sono mai state in grado nel passato di dare una risposta efficace alle esigenze di sussistenza delle popolazioni valligiane; cosi come non ci è riuscita la tessitura artigianale prima e industriale poi, essa pure largamente diffusa nelle valli
L’emigrarione bergamasca si è arrestata solo negli ultimi due decenni, dopo che per secoli aveva registrato tassi più o meno elevati di “Bergamaschi nel mondo”.
La vicenda del “bergamasco chiamato Charlie”, Modesto Varischetti da Gorno in Valle del Riso , non è soltanto il racconto dell’odissea di un emigrante nel 1907 presso le miniere del Western Australia : in essa si possono rispecchiare speranze e delusioni delle migliaia di Bergamaschi che, spinti dalla necessità in ogni parte del mondo, vi hanno lasciato il segno apprezzato di una dignitosa operosità….” (dalla presentazione)

 10,00

Non disponibile

Informazioni aggiuntive

Peso500 g
Dimensioni21 × 15 cm
Autore

,

Editore

Anno

Pagine

320

Illustrazioni

Legatura

Condizioni

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un bergamasco chiamato “Charlie””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.