Con una spesa di 70 Euro la spedizione è gratuita, lo sapevi? Solo per spedizioni in Italia
Alberto Gamassi

Bergamo città medievale da libero comune a dominio dei Visconti

Nel cuore dell’Italia medievale, la città di Bergamo emerge come un baluardo di autonomia e di resistenza.
Dopo aver subito numerose occupazioni straniere, si è trasformata in un “Libero Comune”, un organismo autonomo e indipendente che si è protratto sino a quando, a causa delle lotte fratricide tra Guelfi e Ghibellini, è stata consegnata alla signoria dei Visconti.
Sotto i signori di Milano, tra vizi, uccisioni e violenze, i bergamaschi si ribellarono a queste prepotenze e vessazioni tanto che, dopo un secolo di mal governo, si offrirono spontaneamente alla Repubblica di Venezia.
Al centro di questa narrazione il lettore scoprirà l’importanza delle nostre mura, le risorse del nostro territorio e la tenacia della nostra gente, conoscerà la crudeltà dei Visconti, i loro intrighi e complotti per conquistare sempre più territori in un’epoca dove il potere era misurato attraverso terre, titoli e alleanze.
Il libro vi racconterà Bergamo nel periodo medievale, vi farà conoscere la vita, le abitudini e i costumi della gente che l’abitava.
Sarà un viaggio fantastico attraverso le vie, le piazze e gli angoli nascosti della città dove, tra spiritualità e arte, scoprirete le bellezze che l’hanno resa capitale italiana della cultura.

 30,00

2 disponibili (ordinabile)

Informazioni aggiuntive

Autore

Editore

ISBN

9791221057621

Anno

Pagine

405

Illustrazioni

Legatura

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Bergamo città medievale da libero comune a dominio dei Visconti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.