I Manni – Scultori e intarsiatori del marmo nella bottega di Gazzaniga e di Desenzano al Serio (1625 – 1830)

Frutto di un’indagine a tappeto sul territorio bergamasco, l’opera propone la grande quantità e qualità delle opere scultoree della folta stirpe degli artisti ticinesi Manni, per portare a conoscenza e godimento di un pubblico di intenditori e di appassionati un patrimonio di arte e di storia finora non sufficientemente esplorato.

Di ciascuno degli undici artisti del marmo sono elencate le opere certe e attribuite con criteri di analisi critica e sulla base di confronti stilistici.

L’ampio arco temporale di duecento anni (secoli XVII e XVIII) vede succedersi i mutamenti culturali e artistici ai quali i nostri scultori delle botteghe di Gazzaniga e Desenzano al Serio si sono inseriti con produzioni originali e di elevata qualità.

La fortuna di questi artisti è legata anche alla sorte del marmo nero di Gazzaniga-Orezzo, fondamentale componente della armoniosa policromia marmorea.

Le circa trecento fotografie che presentano anche analiticamente la produzione di duecento opere, offrono al lettore un godimento visivo-estetico parallelo alle informazioni testuali.

Una terza parte è dedicata ad un confronto approfondito tra le due botteghe seriane dei Manni e dei Fantoni.

Fotografie a Colori ( 300)
Formato : Rilegato

 25,00

Disponibile (ordinabile)

Informazioni aggiuntive

Peso 1200 g
Dimensioni 29 x 21 x 3 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I Manni – Scultori e intarsiatori del marmo nella bottega di Gazzaniga e di Desenzano al Serio (1625 – 1830)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *