Con una spesa di 70 Euro la spedizione è gratuita, lo sapevi? Solo per spedizioni in Italia
Enrico Valseriati

Figli di Ilio

Figli di Ilio . Mitografia e identità civica a Bergamo nel primo Cinquecento

 15,00

Non disponibile

COD: 348 Categorie: , Tag: ,

A distanza di soli due anni, nel primo Cinquecento, uscirono le prime opere strettamente storiografiche dedicate alle origini e alla storia di Bergamo e del suo territorio: il De origine Orobiorum sive Cenomanorum di Giangrisostomo Zanchi (153 l) e il De origine et temporibus urbis Bergomi di Francesco Bellafino (1532). Quet’ultimo – che fu cancelliere della Comunità di Bergamo per quarant”anni, esperto di lingue classiche e storiografo ufficiale – pubblicò la sua storia cittadina unitamente alla Agri et urbis Bergomatis descriptio di Marcantonio Michiel, con lo scopo principale di glorificare i valori più marcatamente civili e municipali.
ll libro propone non solo un’aggiornata biografia di Francesco Bellfino, ma anche una lettura critica del suo testo storiografico, partendo dall’analisi dei miti fondativi di Bergamo sostenuti dall’autore e leggendoli alla luce del contesto in cui essi furono promossi per definire i contorni di una nuova identità civica, nata a seguito della ricomposizione del Dominio veneziano dopo i fatti della Lega di Cambrai.

 

Informazioni aggiuntive

Peso300 g
Autore

Editore

Collana

Anno

ISBN

9788894327304

Pagine

182

Legatura

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Figli di Ilio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare…