Con una spesa di 70 Euro la spedizione è gratuita, lo sapevi? Solo per spedizioni in Italia
Antonio Carminati

Genti,contrade e soprannomi di Valle Imagna

Dalla nascita alla morte, il ciclo della vita individuale nella dimensione rurale di un villaggio delle Orobie.
L’indagine ricostruisce gli eventi principali che hanno scandito e caratterizzato dal diciannovesimo al ventesimo secolo la vita degli abitanti di Corna, il villaggio rurale situato in Alta Valle Imagna, sulla montagna prealpina occidentale delle Orobie.
Le informazioni sono tratte dalle fonti fono e video-documentali acquisite dal Centro Studi Valle Imagna: trasferite in una sorta di narrazione popolare, sono in grado di fornire un affresco completo delle principali fasi dell’esistenza dei gruppi parentali. È una voce collettiva narrante ad accompagnare il lettore dentro le notizie anche minute della vita e dei pensieri delle persone, come se le centinaia di testimonianze raccolte avessero trovato una sintesi espositiva unitaria.
La sequenza temporale del ciclo della vita consente di cogliere i legami intergenerazionali, le fasi di passaggio tra le diverse fasce d’età, la collocazione dei singoli individui nella comunità.
Sono stati messi in evidenza, sempre in una prospettiva dinamica, comportamenti individuali, forme di controllo sociale, ma anche valori e cambiamenti di una popolazione rurale sempre alle prese con l’istinto di sopravvivenza in una realtà difficile e avara di risorse.
La dimensione della vita nello spazio rurale ha sempre visto al centro la famiglia, che si esprime attraverso le relazioni sociali ed economiche dei suoi componenti, calate nelle questioni sanitarie, professionali, lavorative, religiose,… di sussistenza.
La precarietà dell’esistenza è stata una costante per centinaia di migliaia di valligiani, al punto che viene spontaneo chiedersi come abbiano fatto a superare condizioni di vita estremamente difficili. La forza della fede li ha aiutati ad accettare prove altrimenti insostenibili, ma ha agito anche da coperchio al dispiegamento di forme di ribellione. Sugli istintivi atteggiamenti di protesta hanno avuto la meglio comportamenti di accettazione della realtà.

 20,00

4 disponibili (ordinabile)

SOMMARIO
Prefazione –  Michela Capra
Presentazione – Massimo Centini
Senza dimenticare di essere felici
I – NASCITA, INFANZIA E FANCIULLEZZA
Gh’è negót de nöf?
La fèmna stèrla
Ol crompà l’ìa töt de piö
Il parto in casa
Chèl tus dol pecàt
Benedizione post partum e quarantena
Ol Batésem
Ghödàs e ghödàssa
Il sistema onomastico
Scotöm
I primi anni di vita, infanzia e fanciullezza
Infanzia senza diritti
La sgiaèla
Educazione al lavoro
Endà a scöla
La Santa Lösséa l’ìa poarèta
La Crìsma
La breve età del gioco
Relazioni di contrada
La festa e il disimpegno
Ol carneàl
Ol festù de San Lüìge
La rama
Pecà fò mars
Stramà i tuse
La rösàda de San Gioàn Batésta
La barca e ol temporàl de San Piéro
La Madóna de la Cornabüsa
II – ETÀ ADULTA – Dal fidanzamento al matrimonio
Mitì sö cà
‘Ndà a murùse
Chi e l’töl muìr en foresteréa, e l’mànda a gambe ‘n aria la faméa
Matrimoni di contrada
Parlà ‘nsèma ‘na tusa
La forza e il controllo della grande famiglia
Matrimoni invernali
Tacà fò i carte e patti matrimoniali
Ferà la spusa
Dà fò i confècc
La dòte
Periodi e orari di celebrazione del matrimonio
Saì lès e scrìf
Dispensa dalle pubblicazioni matrimoniali
Età degli sposi e impedimenti per consanguineità
La pöta ègia
Sposàs en Césa e sposàs en Cümü
Ol dé dol spùs
L’ingresso della spusa nella nuova casa
Ol desnà en cà
La spusa l’è ‘ndàcia a tö la léngua
La vita della spusa nella famiglia estesa
La spusa era destinata a rimanere nullatenente
Matrimonio in stato di vedovanza
Il matrimonio della ragazza nubile rimasta incinta
III – MALATTIA E MORTE
Ol Signùr l’à ülìt essé
Il caro defunto continua a “vivere” in famiglia
Mortalità infantile
Mortalità senile
Cause di morte
Gastroenteriti
Ol mal di èrem
Broncopolmoniti
Mè pò mör de argót!
La pellagra
I bir i pòrta de malatée
Epidemie
Malattie dermatologiche
Morti violente
Medicina tradizionale e medicina ufficiale
Il ricorso al Soprannaturale
La Cassa di San Lucio, di San Rocco e di Santa Eurosia
Il potere delle segnature
I sègn dol bé
I sègn dol mal
La storia dol Gioanì e de la stréa.
L’agonia e la morte
L’anguanéa
La càmera dol mòrt
Istì sö ol mòrt
Il lutto
Fàga compagnéa al mòrt
Ol föneràl
Funerali di prima, seconda e terza classe
Offici funebri e settenari
Ol dé dol föneràl
La processiù col mòrt
La Messa funebre
Dala Cèsa al Capsànt
Desfà fò ol scartòss
I mòrcc de tifo
I föneralì
Mergòt, castègne, butìr e fé de mòrcc
I mòrcc i tùrna en cà
I mòrcc i se fà sintì
Legati pii
Conclusioni
Bibliografia sintetica

Informazioni aggiuntive

Peso1000 g
Dimensioni17 × 24 cm
Autore

Editore

Collana

ISBN

9788864171197

Anno

Pagine

414

Illustrazioni

Legatura

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Genti,contrade e soprannomi di Valle Imagna”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare…